MENU' AMICO
Accordo Confesercenti Umbria – Regione – Camera di Commercio di Perugia - Associazioni di consumatori

prezzi bloccati fino al 31 dicembre 2004

Accordo:Confesercenti Umbria - Regione -
Camera di Commercio di Perugia - Associazioni di consumatori

La Confesercenti umbra, insieme alla Regione Umbria, alla Camera di Commercio di Perugia e alcune Associazioni dei Consumatori (Adoc, Confconsumatori, Movimento Consumatori e Lega Consumatori ), sulla base di una comune premessa e, soprattutto, del comune fine di contenere i prezzi dei beni e servizi per migliorare la qualità della vita e rilanciare i consumi, sono pervenuti ad un accordo le cui linee portanti sono le seguenti:

  • I pubblici esercizi , che aderiranno su base volontaria all'iniziativa, si impegnano a mantenere bloccati i prezzi attualmente applicati, fino al 31 dicembre 2004. I ristoranti, le trattorie, le pizzerie daranno luogo, il giovedì sera, ad un "Menù degustazione" diretto a valorizzare e promuovere i prodotti alimentari tipici del territorio, in alternativa al proprio listino. Il prezzo complessivo del "Menu degustazione" sarà inferiore del 20% rispetto ai corrispondenti prezzi delle pietanze riportate sul listino di riferimento (vedi elenco allegato). Si conferma ovviamente il livello di qualità dei prodotti e del servizio offerto . A tale iniziativa, che sarà accompagnata da un'adeguata campagna informativa al consumatore e sottoposta alle autonome e responsabili attività istituzionali di verifica delle associazioni di consumatori, potranno aderire tutti gli esercizi commerciali che vorranno al fine di ampliare quanto più possibile la reale incidenza della stessa sul mercato.

  • Tutti gli esercizi che aderiranno, dovranno attaccare la vetrofania con il logo dell'iniziativa sulla porta d'ingresso del locale. Inoltre sulla bacheca esterna al ristorante dovrà essere esposto, obbligatoriamente, il "Menu degustazione" del giorno.

  • Le parti hanno convenuto sulla necessità di attuare ogni sforzo nella direzione del contenimento delle tariffe e dei prezzi del settore della ristorazione, finalità per la quale le parti stesse sono già, ciascuna per proprio conto, direttamente impegnate.

  • I prezzi come gia detto devono rimanere bloccati fino al 31 dicembre 2004 salvo un aumento imprevisto ed ingiustificato dei prodotti alimentari.

  • Le parti costituiranno presso la Confesercenti Umbria un comitato di valutazione, composto pariteticamente da rappresentanti della categoria e dei consumatori per la gestione e valutazione dell'iniziativa e del comportamento degli esercizi aderenti.