Accordo con l'associazione Pizzerie Italiane


Informiamo i responsabili territoriali della Federazione che in occasione della Giunta di Presidenza Nazionale, tenutasi a Rimini lo scorso 20 gennaio in concomitanza del Salone Internazionale della Gelateria e Pasticceria (SIGEP), si è sottoscritto un protocollo d'intesa con l'Associazione Pizzerie Italiane (API) e l'Associazione culturale "Pizza e Pasta Italiana nel Mondo" (APPI) editrice, fra l'altro del mensile "Pizza e Pasta Italiana", rivista di categoria più diffusa in Italia ed in Europa e spedita gratuitamente ad oltre 25.000 pizzerie.

L'accordo, sottoscritto anche dalla Confesercenti, ha lo scopo di consentire una migliore rappresentatività della categoria dei pizzaioli cercando di favorire una crescita associativa nell'ambito della nostra organizzazione.

L'API aderendo alla Confederazione si è impegnata a far iscrivere i propri attuali oltre 800 soci, formati di titolari di pizzerie ed in piccola parte da pizzaioli professionisti, presso le nostre strutture provinciali.

Agli operatori che si iscriveranno alle nostre associazioni provinciali dovremo garantire tutti i servizi di assistenza e di consulenza amministrativa, fiscale e legale ed i servizi tecnici e finanziari erogati dalle strutture, alle medesime condizioni praticate agli altri soci della nostra organizzazione.

L'API gestisce inoltre la Scuola italiana per pizzaioli che svolge regolari e periodici corsi di qualificazione professionale per gli operatori del settore nelle città di Torino, Milano, Verona, Caorle (Ve) e Roma, ed organizza il campionato mondiale della pizza che quest'anno si svolgerà a Salsomaggiore Terme dal 20 al 23 aprile prossimo.

Iniziativa quest'ultima alla quale la Fiepet-Confesercenti ha riconosciuto il patrocinio.

Infine l'API si dichiara disponibile a collaborare con le nostre strutture per la partecipazione a manifestazioni fieristiche ed iniziative locali tese a valorizzare il prodotto pizza.

Riteniamo di aver raggiunto, con tale accordo, un importante momento di sviluppo associativo di settore per la nostra Federazione e di qualificazione del lavoro e dell'immagine delle pizzerie italiane.

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione e chiarimento sull'accordo e sulle possibili evoluzioni di carattere organizzativo.